Il primo colloquio

Il primo colloquio è un momento molto importante, carico di emozioni, aspettative e timori. Può arrivare dopo lunghe riflessioni, tentennamenti e ambivalenze, oppure è un' esigenza immediata quasi istintiva! E' il passaggio dal pensiero all’azione: rompe gli indugi e testimonia concretamente un desiderio di cambiamento, l' esigenza di stare meglio.

 

Lo scopo del primo colloquio è di comprendere la tua richiesta di aiuto, chiarire il problema a cui vuoi trovare risposta e ipotizzare il percorso che può essere per te più adeguato rispetto a ciò che desideri ottenere.

Il primo colloquio ha anche l’obiettivo di farti comprendere meglio il mio modo di lavorare e di esplicitare in maniera chiara e dettagliata le condizioni, le possibilità e i limiti che regolano i percorsi psicologici che deciderai di intraprendere. 

Ti chiederò di raccontarmi cosa sta accadendo, quali sono gli eventi importanti dell’ultimo periodo, che cosa è entrato in crisi o senti non essere più adeguato per vivere bene o per realizzare i tuoi progetti futuri. Ti ascolterò con attenzione, facendoti prevalentemente domande per conoscerti e sentire, anche attraverso le emozioni, con che cosa ha che fare il problema che vuoi risolvere o il desiderio a cui vuoi dare forma.

 

Successivamente al primo colloquio, se deciderai di proseguire, decideremo i tempi e la frequenza degli incontri successivi. Ti invierò il dettaglio delle condizioni (Consenso informato) in modo che entrambi ci impegniamo in un reciproco patto di lavoro.

Lo spazio prenotato è personale: potrai modificarlo o annullarlo con un preavviso di 48h. Richieste di cancellazione pervenute con un preavviso inferiore non saranno oggetto di rimborso. Se arriverai in ritardo usufruirai del tempo rimanente.

Puoi richiedere il tuo primo colloquio in qualsiasi momento on line, per telefono o su Whatsapp.